Una notte da leoni


Una notte da leoni

Il regista Todd Phillips dopo “Road trip” e “Starsky e Hutch” si cimenta in una brillante commedia che negli Stati Uniti ha già stabilito un record di incassi.

Doug (Justin Bartha) sta per sposarsi e mancano solo due giorni al fatidico giorno. Insieme agli amici Stu e Phil (Ed Helms e Bradley Cooper) e al suo futuro cognato Alan (Zach Galifianakis) parte in macchina verso Las Vegas per festeggiare il suo addio al celibato.

I quattro amici arrivano finalmente a destinazione, ma dopo la notte di festeggiamenti, si risvegliano nella loro stanza d’ albergo in stato a dir poco confusionale. Nessuno si ricorda niente della serata precedente, c’è un leone nel bagno, una gallina nella camera da letto e a tutti è stato asportato un dente. Non ultimo dei problemi è il fatto che lo sposo è sparito. Le nozze ormai sono imminenti e i ragazzi dovranno ritrovare lo sposo in tempo e soprattutto capire che cosa gli sia successo.

A volte anche un film che dalle premesse sembrerebbe banale può riuscire a stupire. Todd Phillips scavalca i canoni della classica commedia americana per approdare ad un genere di film che unisce il comico al thriller, riuscendo finalmente a divertire gli spettatori senza far ricorso alle solite gag che sanno di già visto. “Una notte da leoni” dimostra che anche una semplice commedia può trasformarsi in una grande sorpresa, non a caso questo film è stato un successo negli Stati Uniti e probabilmente lo sarà anche in Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.