Il curioso caso di Benjamin Button


icc_benjaminbutton

Una coppia di genitori sta per dare alla luce un bambino. Entrambi sono felicissimi di ciò che sta per accadere, ma sta per succedere un fatto molto strano, un avvenimento insipegabile. Il bambino nasce, ma una volta venuto alla luce i due guardandolo vedono il corpo delle dimensioni di un bambino, ma dalla fisionomia e dalle caratteristiche fisiche di un vecchio decrepito. Il padre non pensa due volte a portarlo dalle suore, e ad abbandonarlo la, pensando che sia nato gravemente malato, o sotto quache sorta di maledizione.

Le suore lo curano e lo fanno crescere. All’età di sette anni il ragazzo non ha capelli, se non i pichi grigi che rimangono all’età tipica di 80 anni. Il medico stesso dichiara che il bambino non ha molte chance di sopravvivere ancora a lungo.

Ma invece, più il tempo passa e più il bambino cresce, sembrando sempre di più giovane. Alla fine del film il giovane ragazzo avrà le complete sembianze di un bellissimo personaggio: Benjamin Button (interpretato da Brad Pitt).

Ad accompagnare il protagonista ci sarà poi Cate Blanchett: Daisy Fuller, che inizialmente bambina crescerà e diventerà una ballerina di successo, mentre vedrà ringiovanire Benjamin nel corso degli anni.

La vita può essere compresa solo guardando in dietro: ma va vissuta guardando in avanti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.