Soffocare


soffocare

Victor Mancini (Sam Rockwell), è il protagonista di questo storia ed è per sua sfortuna un sessodipendente, ovvero non riesce a resistere per molto tempo in assenza di una donna con cui fare sesso. Il sottotitolo “una commedia satirico-picotica di una mente lussuruosa” è molto più che azzeccato, dichiarando con ironia tutto il ocntenuto della pellicola in poche parole.

Il ragazzo però possiede un lavoro che nel film viene considerato “da sfigato” (lavora come figurante in alcune rievocazioni storiche ritratte dall’America coloniale del passato) ; ma le suo sfortune non sono finite qua, in quanto ha anche una madre molto problematica, e che è rinchiusa in un ospedale pischiatrico a causa di un’altro genere di malattia mentale.

Il ragazzo incontrerà nel corso della sua esilarante avventura delle vecchiette, delle ragazze e non solo. Sarà costretto a causa della sua malattia di portarsele a letto, creando delle situazioni sessuo-imbarazzanti davvero divertenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.