Smile (2009) – Recensione


smile

Esce domani, venerdi 28 agosto, il film horror Italiano, “Smile” – La morte ha un obiettivo”.
Il film è il primo vero grande progetto del regista Francesco Gasperoni.

La  storia del film parte con un viaggio, infatti sette ragazzi e la loro jeep hanno una destinazione esotica, il Marocco.

Il viaggio, sicuramente molto avventuroso, inizia con il furto, di una macchina fotografica: i ragazzi volevano fotografare ogni instante di questo viaggio, quindi comprano subito un’altra fotocamera, una vecchia instant-camera Polaroid degli anni Sessanta.

E la fotocamera sembra quasi scatenare, all’interno di un bosco, una serie di omicidi che sembra coincidere con gli scatti fotografici

A questo punto i ragazzi capiscono bene di essere in pericolo: una oscura forza sembra essere assetata di sangue, e gli scatti fotografici aumentano la sua furia omicida!

Il film sembra un po banale,  a causa di alcuni luoghi comuni  già visti in altri film horror, però è senza dubbio da apprezzare il lavoro del regista che con un budget low-cost è comunque riuscito a realizzare un buon film horror.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.