Il Grande Sogno (2009) – Recensione


grandesogno

Presente anche alla Mostra di Venezia, “Il grande sogno” è un film di Michele Placido,regista e attore in questo suo impegno cinematografico.
Nel cast anche Riccardo Scamarcio.

Ci troviamo negli anni subito dopo il 1968, anni di grande caos e di enormi stravolgimenti.
Andrea è un giovane scrittore, che proprio vedendo una foto, ricorda quei momenti “rivoluzionari” passati insieme alla sorella, Laura, che prende parte alle manifestazioni pacifiste.

Nicola invece è un giovane poliziotto, che ha una forte passione per cinema e teatro, vorrebbe fare l’attore. In questo personaggio, rivediamo il giovane Michele Placido, infatti è quasi un personaggio autobiografico, ispirato alla giovinezza del regista.

Nicola si ritroverà costretto ad infiltrarsi nei movimenti studenteschi per conto della polizia, e qui conoscerà la bella Laura, però già innamorata di Libero, un operaio della Fiat, interpretato da Luca Argentero.

Fra i 3 nascerà un intreccio d’amore, e Laura dovrà decidere se seguire Nicola o Libero…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.