Addio a Patrick Swayze


patrick-320

Si è spento all’età di 57 anni l’attore Patrick Swayze. Era da tempo malato di tumore al pancreas, confermato da lui nel marzo 2008.
L’attore, celebre per alcuni film dal successo mondiale, come Dirty Dancing e Ghost.
Purtroppo la morte del padre, a cui era molto legato, nel 1982, fece cadere in depressione l’attore, che incominciò a bere. Proprio a causa dell’alcool, Swayze fu curato in una clinica per la disintossicazione.


Da sempre molto vicino al mondo della danza, grazie alla madre che era una coreografa, Swayze esordisce nel mondo dello spettacolo, grazie ad una apparizione in “Disney on Parade“, spettacolo di danza sul ghiaccio.
Nel frattempo nel ’75 sposa una allieva della scuola di danza della madre, Lisa Niemi, che poi diventerà anche lei attrice.

L’artista inizia a studiare, e i suoi sforzi sfoceranno nell’esordio al cinema, col film “Skatetown“, nel 1979; nell’83 Francis Ford Coppola lo sceglie per il film “I ragazzi della 56esima strada“.
Da qui inizia la sua fortuna, dal primo successo “Dirty Dancing”, che gli regalerà una nomination ai Golden Globe, alla conferma del suo enorme successo con “Ghost“, film di Jerry Zucker, dove recitò insieme a Demi Moore.

Continua il successo e Swayze recita anche in questi altri film: Point Break di Kathryn Bigelow, The Dragon di Timothy Linh Bui, Ore 11:14 – Destino fatale di Greg Marcks, Donnie Darko di Richard Kelly.

Farà un piccolo ruolo nel 2004, per il sequel del film che lo consacrò, recitando in Dirty Dancing 2. Ma la malattia aumenta il suo dolore e diminuisce di conseguenza le presenze nel mondo dello spettacolo.

Swayze è morto ieri, 15 settembre 2009, l’annuncio è stato dato a Los Angeles dalla sua portavoce, Annett Wolf.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.