Nel paese delle creature selvagge (2009) – Recensione


1466


“Nel paese delle creature selvagge” è l’ultimo film del regista Spike Jonze, esce nelle sale italiane venerdì 30 ottobre ed è una storia a metà fra fantasy e avventura, basata sull’omonimo romanzo illustrato di Maurice Sendak.

Il piccolo Max è un bambino vivace, come molti altri, e ne combina tante a casa: una sera la madre, stanca dopo che Max si era vestito da lupo e aveva messo sottosopra la sua casa, per punirlo lo spedisce a letto nella sua stanza senza cena.


Max accetta malvolentieri questa punizione, e come ogni bambino, immagina un mondo “perfetto” con la sua fervida immaginazione, un mondo dove ci sono strane creature, dove le foreste magiche e misteriose si susseguono.

Un mondo immaginario che lo “rapirà” e gli farà vivere un’avventura quasi reale, che porterà il piccolo Max a vivere avventure magnifiche e fantasiose, che gli farà dimenticare i rimbrotti della madre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.