Good morning Aman (2009) – Recensione


Good morning Aman - Locandina

Il regista Claudio Noce dirige per la sua prima volta un film dramma, dove vedremo come protagonista Aman (Said Sabrie) un espatriato somala che vive in Italia facendo una vita misera lavorando in un lotto di auto usate. Il film uscirá nelle sale italiane il 13 novembre 2009.

Aman vuole spostarsi verso l’alto del mondo, ma non sa come, e quando non riesce a dormire la notte, guida attraverso i vicoli di Roma. Una notte, Aman si avvicina a un vecchio appartamento, dove incontra Teodoro (Valerio Mastandrea), un ex pugile.

Teodoro non si preoccupa per gli immigrati e non fa mistero di esso ad Aman, ma nonostante le sue occasionali esplosioni di razzismo i due diventano amici. Tuttavia, Teodoro è reticente sul suo passato, e ci vuole un po’ che Aman scoprisse i segreti del combattente.

Lungo la strada, Aman cerca anche di iniziare una storia d’amore con una donna (Anita Caprioli) che ha anche difficoltà a dare un senso della vita a Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.