Chris Noth: “Sex and the city è morto”


Incalzato da un giornalista del New York Magazine, l’attore di Sex and the city Chirs Noth ha parlato del futuro della saga “televiscinematografica” che lo ha visto protagonista per tanti anni. Mister Big ha confermato quello che era stato affermato qualche tempo prima da Kristin – Charlotte – Davis, ovvero che l’ultimo capitolo della serie è stato SATC 2: E’ finita. Il franchise è morto. La stampa lo ha ucciso. Il tuo magazine lo ha distrutto, il New York Magazine lo ha ucciso. Ho l’impressione che tutti i critici si siano riuniti e abbiano detto: “questo franchise deve morire”. Le recensioni erano tutte uguali. E’ come se non avessero visto il film. 
Dopo le dichiarazioni di Noth si allontana sempre di più la possibilità di vedere ancora una volta al cinema le quattro scalmanate ragazzacce. Lo ricordiamo, dopo lo straordinario successo del primo film (uscito a 5 anni dalla fine della serie tv) si era pensato immediatamente ad una trilogia. Purtroppo le cose non sono andate come previsto perché il secondo film con protagoniste Samantha, Miranda, Charlotte e Carrie è stato un flop su tutti i fronti: negli Stati Uniti non è riuscito ad incassare la cifra sufficiente a coprire i costi di produzione e la critica non ha di certo giovato per quanto riguarda la promozione positiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.