Per Spielberg un kolossal su Mosè?


Il regista premio Oscar Steven Spielberg è stato contattato negli ultimi giorni dalla Warner Bros. per un progetto davvero molto stimolante. La casa di produzione americana avrebbe stupito tutti con la proposta fatta a Spielberg nelle ultime ore: il regista è infati stato contattato per dirigere un adattamento cinematografico della vita di Mosè. Una sorta di nuovo kolossal biblico, rivisto da Spielberg e prodotto in maniera esemplare e spettacolare come solo il premio Oscar è in grado di fare. Il film dovrebbe chiamarsi “Gods and Kings“, la sceneggiatura è stata realizzata da Michael Green e Stuart Hazeldine ed è gia stata sottoposta a Steven Spielberg, che sarebbe entusiasta di lavorare con questo tipo di materiale. Il regista al momento è molto impegnato, e sappiamo bene come un kolossal del genere possa richiedere molto tempo e molte energie, dunque non è un film di prossima realizzazione, più facile che possa essere realizzato negli ultimi mesi del 2012. Il film racconterà la vita di Mosè: dalla nascita fino alla morte, in mezzo una serie di eventi storici e religiosi importantissimi. Il risveglio del popolo ebreo, costretto in schiavitù in Egitto, le Dieci Piaghe, la fuga nel Mar Rosso, la consegna dei Dieci Comandamenti ed infine l’arrivo nella Terra Promessa. Nulla di banale, dalla Warner fanno sapere che non si tratterà del remake de “I Dieci Comandamenti” kolossal del 1956 di Cecile B. DeMill. Il film infatti sarà ispirato dal Libro dell’Esodo e dalle altre storie riguardanti Mosè, che sono presenti nell’Antico Testamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.