Ghostbusters 3, ancora dubbi sulla presenza di Bill Murray


Non arriva la conferma della presenza di Bill Murray nel nuovo capitolo della saga di Ghostbusters, il terzo. Infatti c’è ancora una spaccatura fra la produzione e Murray, spaccatura che sta ritardando l’avvio delle riprese di Ghostbusters 3. Sono tutti pronti: i colleghi “acchiappafantasmi” Dan Aykroyd e Harold Ramis, il regista Ivan Reitman e la splendida Sigourney Weaver. Tutti in attesa della decisione definitiva. Secondo il “Nataional Enquirer” Murray avrebbe riconsegnato la sceneggiatura del film ai colleghi con una nota: “Nessuno vuole pagare per vedere uomini grassi e vecchi a caccia di spettri”. Un commento sarcastico, che evidenzia il malumore di Murray: probabilmente non è ancora troppo convinto di far parte del cast. Una eventuale partenza di Bill Murray però creerebbe un effetto domino: infatti anche Sigourney Weaver ha confermato che in caso di addio al progetto di Bill Murray, anche lei lascerà la pellicola. Ed è chiaro come la Sony Pictures, non sarebbe più interessata a produrre un film senza Murray e la Weaver. Ma la situazione è ancora tutta da decifrare: qualcuno ipotizza una presenza “part time” di Bill Murray, non come collega di Dan Aykroyd e Harold Ramis, ma come un fantasma, dunque un personaggio che apparirebbe poche volte sullo schermo. Al momento l’unica nota certa, arriva dalla direzione del videogames: Murray ha infatti confermato che doppierà il nuovo videogioco, a breve in uscita, insieme al resto del cast originale del film. Potrebbe essere un segnale di “disgelo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.