European Film Awards, successo per Pif e Alessandro Rak


La mafia uccide solo d'estateL’Italia cinematografica torna a sorridere. Si è tenuta nei giorni scorsi la cerimonia di premiazione degli European Film Awards, quelli che potremmo definire come gli Oscar europei. L’Italia ha portato a casa due importanti riconoscimenti: Alessandro Rak ha vinto il premio come “Miglior film d’animazione” per la pellicola “L’arte della felicità“, mentre Pierfrancesco Diliberto – in arte Pif – ha vinto il premio come “Miglior commedia” per il film “La mafia uccide solo d’estate“. Un doppio successo che inorgoglisce l’intero movimento cinematografico italiano, perchè l’European Film Awards è uno dei premi più prestigiosi a livello europeo, un riconoscimento che premia il cinema italiano, con due dei prodotti più interessanti degli ultimi dodici mesi. Ecco le reazioni dei due registi premiati al Teatro Tedesco di Riga, dove si è tenuta la cerimonia di consegna dei premi. “Dedico il premio alle vittime della mafia e devo dire che sono orgoglioso di essere siciliano e di Palermo. Voi sapete che noi abbiamo la mafia, ma in Italia essere mafioso è un crimine. In Europa no, non c’è il reato di associazione mafiosa: e questa è una vergogna. Si racconta sempre la mafia e mai l’antimafia. Quando ero piccolo io e i miei amici ci vergognavamo di essere di Palermo, ma nessuno racconta che in Sicilia ci sono stati anche Rocco Chinnici e Boris Giuliano” ha commentato Pif. “Non so che dire, anche perché conosco poco l’inglese, ma dedico questo premio alla mia città, Napoli, e ai miei due nipoti, Nicolò e Ludovico, che mi stanno guardando in tv e mi danno gioia” ha dichiarato commosso Alessandro Rak. La 27esima edizione degli European Film Awards ha inoltre incoronato il film polacco “Ida” del regista Paweł Pawlikowski, che si è portato a casa ben cinque premi: miglior film, migliore regista, miglior sceneggiatura, miglior fotografia e il premio del pubblico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.