Weekend al Cinema, da oggi undici nuovi film in sala


cinema1Sta per partire un nuovo ed interessantissimo weekend cinematografico nel nostro Paese. Questo fine settimana sono in uscita ben undici film: “Ameluk”, “Ci devo pensare”, “Humandroid”, “Il padre”, “La dolce arte di esistere”, “L’amore non perdona”, “Ooops! Ho perso l’arca…”, “Qualcosa di noi”, “Se Dio Vuole”, “Uno, anzi due” e “White God”. Per la consueta rubrica del fine settimana “Weekend al Cinema”, approfondiamo due commedie italiane:  “Se Dio Vuole” e “Uno, anzi due”.

Se Dio Vuole, commedia di Edoardo Falcone, scritta dallo stesso regista con Marco Martani. Nel cast Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Laura Morante, Ilaria Spada, Edoardo Pesce, Enrico Oetiker, Carlo De Ruggieri, Giuseppina Cervizzi, Alex Cendron, Fabrizio Giannini, Silvia Munguia. Tommaso e Carla sono una coppia normalissima: lui è uno stimato cardiochirurgo, padre di due figli. A preoccupare la coppia non è il giovane Andrea, iscritto con successo a Medicina, ma la più grande, Bianca, non sembra avere passioni ed interessi. Ma sarà proprio Andrea a dare qualche preoccupazione alla famiglia: Andrea è molto evasivo, si esce e non si sa dove va. Arriva il giorno del coming out: Andrea riunisce la famiglia e si confessa: “ho deciso di diventare sacerdote”. Il padre Tommaso dovrà scontrarsi con Don Pietro per cercare di far tornare Andrea sulla retta via.

Uno, anzi due, commedia di Francesco Pavolini con Maurizio Battista, Paola Tiziana Cruciani, Emanuele Propizio, Veronica Corsi, Ninetto Davoli, Claudia Pandolfi, Ernesto Mahieux, Rocco Barbaro. Maurizio è un capofamiglia piuttosto tranquillo, la morte del padre ha lasciato scoperte alcune situazioni che ha dovuto risolvere: ma i debiti sono tanti e i problemi non accennano a diminuire. Così decide di farla finita, dal parapetto di Ponte Milvio minaccia di buttarsi giù, ma i passanti chiedono conto del suo gesto e lui è costretto a raccontare la sua tragicomica storia.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.