Robocop


Robocop

Film del 1987 diretto da Paul Verhoeven. In un futuro prossimo distopico la città di Detroit in Michigan è diventata un inferno di povertà, ignoranza e violenza. La multinazionale OCP tenta di acquisire piena proprietà legale su di essa, accordandosi per prima cosa con l’amministrazione per dirigere il dipartimento di polizia e fornire agenti robot in grado di ripulire la città dalla delinquenza. Un ricercatore alternativo al progetto principale dell’Ed209, crea un cyborg misto di parti bioniche e il cadavere di un poliziotto ucciso in servizio, chiamato appunto Robocop, col quale tenterà di soppiantare il progetto originario di Dick Johnes. Il protagonista cibernetico prenderà sempre maggiore coscienza di sé, ricordando chi era in vita e chi gli stava accanto, moglie e figli, e riuscirà a vendicarsi di chi lo ha ridotto a semplice macchina riacquistando la propria umanità perduta.

Film capolavoro, violento, sarcastico e antiutopico sul futuro della società americana capitalistica degli anni ’80, fra il rischio di un’apocalisse atomica ancora in piena guerra fredda e lo strapotere economico delle multinazionali, alle quali nemmeno un difensore della legge come Robocop può torcere un capello in virtù delle “direttive del produttore”, una variante commerciale delle leggi robotiche di Asimov.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.