Basta che funzioni (2009) – Recensione


47316

Ritorna nelle sale italiane Woody Allen, con il suo ultimo film “Basta che funzioni“, che uscirà il 18 settembre. Il rientro in scena di Woody Allen porta una al cinema una commedia, con pieghe romantiche, ambientato negli Usa, a New York.

“Whatever Works” è distribuito in Italia dalla Medusa Film, racconta la storia di Boris Yellnikoff, che dopo le delusioni lavorative, dopo aver fallito come marito e anche dopo non essere riuscito a suicidarsi, trascorre le sue giornate infastidendo gli amici con le sue “lagne” sull’inutilità della vita e di tutto ciò che lo circonda.

Una notte, nella sua casa si rifugia una giovane, Melody St. Ann Celestine: è una fuggiasca e chiede il permesso all’ex professore della Columbia University, di poter restare qualche giorno nella sua casa.

Fra i due un rapporto molto strano, lei è una ingenua ragazza di campagna, lui prova a farla tornare in campagna insultandola e ripetendole che New York non è una città per lei.

Ma la ragazza si dimostra molto più sensibile e intelligente, di quanto Boris avesse immaginato, non resta più solo pochi giorni, ma resta nella casa dell’ex professore piu giorni, addirittura riesce ad ambientarsi.

Ecco il trailer

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.