Bastardi senza gloria (2009) – Recensione


vert. Bastardi

Esce nelle sale italiane il 2 ottobre, dopo il successo americano, “Bastardi senza gloria”, un film d’azione con la regia e la sceneggiatura Quentin Tarantino.

Il film, un misto fra azione, avventura e scene di guerra, che negli Usa ha riscosso un notevole successo di pubblico, testimoniato dagli ottimi incassi al botteghino.

Prende spunto da “Quel maledetto treno blindato” di Enzo  Castellari; nel cast anche Brad Pitt e Samuel L. Jackson.


Bastardi senza gloria è ambientato in Francia, durante l’occupazione nazista. Shosanna riesce a sfuggire all’esecuzione della sua famiglia, uccisione sotto i suoi occhi, per mano del colonello nazista Landa.

Riuscendo a scappare, fuggirà a Parigi, dove cambiando identità, assumerà la direzione di un cinema parigino.

Negli stessi giorni, il tenente italiano Raine, sceglie dei soldati ebrei per una missione “speciale”: uccidere tutti i soldati nazisti che incontreranno sul loro cammino.

Questo “squadrone” si chiamerà i “The Bastards” e verrà aiutato anche da alcune spie tedesche, come l’attrice tedesca Bridget Von Hammersmark, che essendo famosa, li aiuterà ad arrivare ad uccidere i capi nazisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.