I Wachowski tra Matrix e Brokeback mountain


I Fratelli Wachowski (o per meglio dire fratello e sorella Wachowsky, dopo il cambio di sesso di Larry) sembravano possedere il mondo dopo aver creato quella straordinaria macchina per far soldi chiamata Matrix. La trilogia con protagonista Keanu Reeves ha incassato in totale 1,6 miliardi di dollari, numeri che hanno proiettato i due fratelli nell’olimpo dei registi più fruttuosi degli ultimi anni. In questo caso vale il detto “mai dormire sugli allori”, perché convinti di poter fare meglio con la pellicola del 2008 Speed Racer, i Wachowski si sono ritrovati a fare i conti con uno dei progetti più ‘sfigati’ degli ultimi tempi: la critica ha dissanguato la pellicola e gli spettatori hanno completamente disertato le sale. Da allora nulla si è più saputo dei due creatori di Matrix, fino a questo momento.
I Wachowski hanno fatto sapere di voler tornare in auge con un progetto che più ambizioso non si può. I due vogliono portare sullo schermo un film ambientato nel futuro (com’era lecito immaginare), dove la guerra tra Stati Uniti e Iraq ha raggiunto livelli di atrocità impensabili. A questo aggiungeteci effetti speciali  avanguardistici e scene adrenaliniche. Ma in tutto questo dove si trova la novità? il nocciolo del lungometraggio sarà la storia d’amore tra un soldato americano e uno iracheno.
Lana e Andy si sono detti pronti ad iniziare le riprese, manca solo una casa di produzione che finanzi il progetto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.