Wolverine, per la regia è sfida fra Slade e Schwentke


Per la regia del nuovo episodio di X-Men – Le Origini: Wolverine, primo spin-off della saga, è ormai lotta a due. I due registi prescelti dalla Fox sono David Slade (che ha ultimamente diretto “The Twilight Saga: Eclipse”) e Robert Schwentke (regista di “Red”, film in uscita nei prossimi mesi). Ma se la Fox ha prescelto i due registi, chi sarà a scegliere? Sicuramente il produttore! E il produttore di questo film è anche l’attore protagonista, colui che interpreta Wolverine in tutti i film della saga, cioè Hugh Jackman. Toccherà dunque a Jackman la scelta di affidare ad un regista o all’altro, la direzione del film. La scelta non è facile, sono due ottimi registi che potrebbero mettere del loro in questo nuovo capitolo. Forse per l’assonanza della trama a quella di Twilight, un leggero margine di vantaggio lo diamo a Slade, ma si tratta di pochissimi punti. Infatti la sceneggiatura, firmata da Christopher McQuarrie, racconta la storia di Logan, che vive in Giappone, ma si innamora di una donna, già promessa sposa di un altro uomo. Dunque l’intreccio amoroso è simile alla trama della serie di Twilight. Vedremo nelle prossime settimane cosa deciderà Hugh Jackman, per non perdere troppo tempo la scelta verrà probabilmente comunicata prima di settembre, in modo da poter concludere anche al più presto la fase di casting e partire per le riprese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.