Star Wars, David Fincher: “Non sarei stato adatto per la regia”


david fincherStar Wars: Episodio VII” ha un nuovo regista: il progetto è decollato nei mesi scorsi, grazie alla scelta della produzione, che ha affidato le chiavi della regia del film al grande J.J. Abrams. Torniamo a parlare di questa scelta, perchè uno dei possibili candidati alla regia di “Star Wars: Episodio VII” si è fatto avanti: è David Fincher. Anche lui uno dei più interessanti registi del panorama mondiale, Fincher è stato intervistato da Total Film. Prima di scegliere J.J. Abrams, la produzione Disney/Lucas Film ha fatto alcuni brevi sondaggi con altri registi, come è giusto che sia: fra i registi contattati dalla produzione, c’è anche lo stesso Fincher. David ha incontrato la produttrice Kathleen Kennedy: l’incontro non deve aver soddisfatto la produttrice, dato che la regia è stata poi affidata a J.J. Abrams. “Ho parlato Kathy ma penso che la mia idea fosse differente. Non so come sarà quella del Disney-Lucasfilm , ma sarà diversa dalla mia” ha raccontato Fincher nell’intervista. Il regista ha anche esposto la sua visione del film: Star Wars doveva prendere una strada diversa, abbandonata ormai da diversi episodi. “Ho sempre pensato che Star Wars fosse la storia di due schiavi [C-3PO and R2-D2] che passano da un padrone all’altro diventando testimoni della follia dei loro proprietari, della follia dell’umanità… Era una visione interessante nei primi due film che però si è persa dal Il ritorno dello Jedi in poi” rivela il regista. Ricordiamo che “Star Wars: Episodio VII” uscirà nei cinema di tutto il mondo il 18 dicembre 2015.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.