“Venti sigarette”, nel cast Carolina Crescentini e Giorgo Colangeli


carolina-crescentini

Si chiama “Venti sigarette” il film drammatico che racconterà la strage di Nassiriya nel 2003, quando una macchina kamikaze imbottita di esplosivo si lanciò contro la base italiana a Nassiriya, provocando 12 morti fra i carabinieri italiani e 2 civili.

Fra questi 2 civili, il regista Stefano Rolla, che si trovava con Aureliano Amadei, il suo assistente, a Nassiriya per girare un documentario, e in qui giorni stavano realizzando un sopralluogo per decidere le location delle scene.
E adesso toccherà proprio ad Aureliano Amadei realizzare questo film, in memoria dell’amico Rolla.

Nelle ultime interviste, Amadei ha spiegato come non intenda però dedicare il film solo alla strage di Nassiriya, ma vuole spiegare questa strage vista dagli occhi di un civile, che si trovava lì per un altro motivo, i suoi occhi, che hanno pure visto la perdita di un amico.

Fra i primi nomi nel cast del film sceneggiato da Gianni Romoli e Aureliano Amadei, anche Carolina Crescentini, Giorgio Colangeli e Vinicio Marchioni.
Il film verrà girato fra la periferia di Roma e il Marocco, dove l’ambiente desertico ricorda la zona dell’Afghanistan.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.