Pierce Brosnan: Ne “L’uomo nell’ombra” mi sono ispirato a Tony Blair


Uscirà questo fine settimana l’ultimo film di Roman Polanski, L’uomo nell’ombra. La pellicola narra dell’ex primo ministro britannico Adam Lang, il quale ingaggia uno “scrittore fantasma”  per completare la sua autobiografia. Lo scrittore in questione si accorgerà fin da subito che dietro a Lang si celano molti pericolosi misteri.
Nel ruolo dello scrittore vi è Ewan McGregor, Adam Lang ha le fattezze di Pierce Brosnan. È proprio quest’ultimo a parlare del film, dato che Roman Polanski è ancora detenuto nel carcere di Zurigo (dal settembre scorso), in seguito alla richiesta di estradizione emessa dagli Stati Uniti dopo che il regista è stato accusato di violenza sessuale nei confronti di una minorenne sul finire degli anni ‘70.
Brosnan afferma che effettivamente il suo personaggio è fortemente ispirato all’ex primo ministro inglese Tony Blair: è un uomo caduto in disgrazia, molto shakespeariano , del resto i suoi esordi i suoi esordi a Cambridge sono da attore. Così mi è capitato di essere un uomo che è un attore che a sua volta interpreta un uomo che interpreta un primo ministro. Del resto quando mi è capitato di vedere Blair, le sue performance da primo ministro, ho visto che l’uomo era surclassato dal premier.

1 Trackback & Pingback

  1. Pierce Brosnan: Ne “L’uomo nell’ombra” mi sono ispirato a Tony Blair | iPlaza Network

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.