Oceani 3D: il doppiaggio di Aldo, Giovanni e Giacomo non piace


Si è scatenato un vespaio di polemiche nei confronti di Oceani 3D, il film di Jean-Michel Cousteau che racconta di quello che accade nelle profondità degli abissi attraverso gli occhi di una tartaruga marina.  Il film, nella versione italiana, è stato doppiato dai comici Aldo, Giovanni e Giacomo, i quali sono stati accusati dalla stampa (che ha potuto visionare il film in anteprima) di aver letteralmente ridicolizzato un’opera che nella realtà ha ben poco di comico. In Oceani 3D si parla anche di specie in via di estinzione e di inquinamento marino. Il film nella versione originale è stato doppiato da Marion Cottillard ed ha intenti molto più ambientalistici rispetto alla versione italiana.
I comici nel frattempo si sono difesi dalle accuse, affermando: Abbiamo cercato di rendere buffo qualcosa di molto serioso, soprattutto alla luce dei cartelli finali che chiudono il racconto, dove si indica quanti siano gli animali visti fino a quel momento a serissimo rischio di estinzione. Forse è vero che di tanto in tanto avremmo dovuto lasciar parlare di più le immagini, ma credo che il nostro coinvolgimento nell’operazione sia stato voluto proprio per non far venir mai meno l’attenzione su quanto mostrato: ci siamo più che altro preoccupati di insistere molto sulle caratteristiche dei tre ‘personaggi’, e nel complesso penso che rispetto all’originale sia stato semplicemente modificato il modo di porgere la stessa cosa.
Oceani 3D uscirà in sala il 30 aprile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.