Del Toro abbandona Lo Hobbit


I ritardi nell’inizio delle riprese di Lo Hobbit hanno fatto maturare la decisione al regista Guillermo Del Toro di abbandonare il progetto. Per Del Toro non si tratta di un abbandono definitivo, dato che attualmente è coinvolto nella lavorazione della sceneggiatura.
Il prequel del Signore degli anelli non è nuovo a ritardi e slittamenti: già in passato Peter Jackson – produttore della pellicola – aveva trovato non poche difficoltà nel ricercare il regista adatto e i fondi necessari alla realizzazione. Intanto lo stesso Jackson ha fatto sapere che non ci sarà alcun slittamento per quanto riguarda l’uscita nelle sale (Lo Hobbit uscirà in due parti: la prima nel dicembre del 2012 e la seconda nel dicembre del 2013), precisando che la pre-produzione della pellicola è in piena fase di lavorazione.
Del Toro ha così parlato della sua rinuncia a Lo Hobbit: Alla luce degli attuali ritardi per l’inizio delle riprese de Lo Hobbit, sono alle prese con la decisione più difficile della mia vita. Dopo quasi due anni a vivere, respirare e progettare un mondo ricco come la Terra di Mezzo di Tolkien, è con grande dispiacere quello di dover rinunciare a dirigere questi fantastici film.
Durante i prossimi giorni Peter Jackson comunicherà il nome del sostituto di Del Toro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.