Weekend al Cinema/2, in sala anche “Venuto al mondo” e “Vicini del terzo tipo”


Grande fine settimana di cinema per il nostro Paese: in Italia infatti sono da poco usciti ben undici film. Ecco l’elenco completo delle new entry: “La collina dei papaveri” (uscito martedì 6 novembre), “Argo”, “Ballata dell’odio e dell’amore”, “Code Name: Geronimo”, “Hotel Transylvania”, “La nave dolce”, “Paris-Manhattan”, “Red Lights”, “Un milione di giorni”, “Venuto al mondo” e “Vicini del terzo tipo”. Continuiamo la rubrica Weekend al Cinema, presentadovi altri due fra i film più importanti del fine settimana: dopo avervi presentato “Argo” e “Red Lights”, oggi è il turno di “Venuto al mondo” e “Vicini del terzo tipo”.

Venuto al mondo, film drammatico di Sergio Castellitto, tratto dall’omonimo libro scritto da Margaret Mazzantini. Nel cast troviamo Penélope Cruz, Emile Hirsch, Sergio Castellitto, Adnan Hasković, Pietro Castellitto, Saadet Aksoy, Luca De Filippo, Jane Birkin, Mira Furlan, Jovan Divjak. Gemma ritorna a Sarajevo, dopo gli anni della guerra: lo farà con suo figlio Pietro, in occasione di una mostra in memoria delle vittime della guerra. La mostra rende onore anche al padre di Pietro, il marito di Gemma. Il viaggio farà rivivere a Gemma emozioni indescrivibili, ma le permetterà di incontrare alcune delle persone rimaste in Bosnia in quel periodo, come il poeta Gojko, la piccola Sebina e la ribelle Aska.

Vicini del terzo tipo, commedia di Akiva Schaffer, con Ben Stiller, Jonah Hill, Vince Vaughn, Billy Crudup, Richard Ayoade, Rosemarie DeWitt, Doug Jones, Willam Belli, Will Forte, Nicholas Braun, Jorma Taccone, Joe Nunez, Carissa Capobianco. L’aumentare della criminalità in una piccola cittadina americana, farà attuare un piano di “sicurezza”: quattro abitanti di un piccolo quartiere, formano così un gruppo di vigilanza, anche per fuggire da una vita un po’ troppo noiosa ed ordinaria. Verranno a scoprire che la loro città non è invasa da ladri, ma bensì da un gruppo di alieni che si spaccia per cittadini…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.