Il Profeta (2010) – Recensione


Condannato in prigione a sei anni, Malik El Djebena è solo al mondo non sa nè leggere nè scrivere. Ad aiutarlo sono un gruppo di prigionieri che lo aiutano a sopravvivere.

Allo stesso tempo si fa amici anche i Mussulmani, allo scoppio di una guerra tra i due clan dovrà decidere con chi stare. Un film diretto da Jacques Audiard, con Tahar Rahim, Niels Arestrup, Adel Bencherif, Reda Kateb, Hichem Yacoubi. Il film uscirà il 26 febbraio 2010

1 Commento su Il Profeta (2010) – Recensione

  1. Penso che quest’anno la Francia vinca il premio con questo film, peccato non ci sia qualche pellicola italiana a gareggiare. Il profeta merita sicuramente e il 26 febbraio sarò in prima fila. http://bit.ly/cBUOeZ

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.