Quentin Tarantino pensa al prossimo film: schiavitù e western?


Quentin Tarantino annuncia, durante una intervista al “New York Daily News”, che porterà sul grande schermo un film western. Ma non si tratta proprio di un western, ecco le parole del regista americano che ci spiega quali idee vuole trasformare in film. “L’ho già detto e lo ripeto: mi piacerebbe molto girare un western. Ma non vorrei ambientarlo in Texas:

preferirei che lo scenario fosse l’epoca dello schiavismo, un tema che tutti hanno paura di affrontare. Io vorrei, invece, gettare un po’ di luce su quell’aspetto della nostra storia. Si potrebbe avere una poderosa lezione di storia dal racconto di un gruppo di schiavi che scappano passando nelle ferrovie sotterranee. Oppure, si potrebbe realizzare un film eccitante, una grande avventura. Uno spaghetti western ambientato in quel periodo sarebbe molto interessante da fare e lo intitolerei A Southern”.

Riuscirà Quentin ad inserire questo film molto importante per lui, in mezzo al sequel di “Bastardi senza gloria” e “Kill Bill 3”?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.