Avatar 2 sarà ambientato negli oceani di Pandora


Il Los Angeles Times, durante un’intervista, ha messo sotto torchio James Cameron. Il quotidiano sembra essere riuscito a far svelare qualche curiosità riguardante Avatar 2. La prima novità riguarda proprio il pianeta Pandora, dopo aver incantato milioni di spettatori con la foresta, toccherà agli oceani  fare breccia nel cuore degli amanti dei Na’vi. La seconda novità riguarda le tempistiche di realizzazione: non dovrebbero esserci tempi biblici come invece successo con il capitolo numero uno, ma una vera e propria accelerata che potrebbe far uscire il sequel in tempi relativamente brevi.
In seguito un estratto dell’intervista a James Cameron:  «Dato che gran parte della tecnologia è già a disposizione, per il sequel l’idea sarebbe di impiegare metà del tempo e del budget di Avatar, ma se riuscissimo a ridurre entrambi del 25% sarebbe già una vittoria. Esiste già un canovaccio dell’ambientazione del film, ma non solo di Pandora. Bensì di il sistema  Alpha Centauri AB, materiale che magari potrebbe servire anche per il terzo film. Nel secondo ci concentreremo sugli oceani di Pandora, che saranno tanto creativi, inusuali e folli quanto la foresta. Con questo non voglio dire che quello che avete già visto non si vedrà più, ma ci sarà molto altro da scoprire».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.