50 Sfumature, Charlie Hunnam rinuncia al ruolo di protagonista


charlie-hunnamQualche settimana fa, avevamo annunciato la scelta della produzione del film “50 Sfumature“. Il romanzo erotico di E.L. James  è uno dei casi degli ultimi anni: uno dei libri più venduti e dunque un prodotto che al cinema avrebbe avuto grandissimo successo. Per questo i due ruoli principali, ossia quello di Ana Steele ed il ruolo di Mr. Grey, erano i più ambiti. Ma è di ieri la notizia che  Charlie Hunnam ha preferito rinunciare al ruolo di protagonista maschile. Dunque Hunnam non vestirà più i panni di Mr. Grey. Una scelta davvero incredibile, se si pensa al successo che tale personaggio avrebbe potuto portare all’attore. La motivazione ufficiale di Charlie Hunnam poi ha lasciato perplessi in molti: l’attore ha spiegato che non avrebbe potuto prepararsi bene al ruolo di Mr. Grey a causa degli impegni sul set della serie “Sons of Anarchy”. Motivazione un po’ zoppicante. C’è chi afferma che più realisticamente, Charlie Hunnam non avrebbe voluto essere identificato come “Mr. Grey”, una etichetta che sarebbe stato difficile togliere, un po’ come per Robert Pattinson, che per tutti resterà il Robert Cullen di Twilight, giusto per fare un esempio. Adesso la produzione dovrà accelerare i tempi per cercare un nuovo protagonista maschile, data la conferma di Dakota Johnson nel ruolo di Ana Steele. Al momento i papabili per il ruolo di Mr Grey non sono molti: i giornali parlano di Alexander Skarsgard (il vampiro Eric Northman nella serie televisiva “True Blood”) e Theo James (il protagonista di “Divergent”) come i favoriti, mentre appaiono più defilati Jamie Dornan e Christian Cooke. La decisione sarà comunque presa nel giro di pochissime settimane.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.