Danny Boyle: “C’è un progetto per il sequel di Trainspotting”


trainspottingDanny Boyle nei giorni scorsi, è stato il protagonista della premiere di “Trance”, film thriller diretto dal regista e presentato ad Austin, nel Texas. Durante la conferenza stampa, non si è parlato solo del film in promozione, ma i giornalisti hanno approfondito gli impegni futuri del regista: Boyle vuole realizzare il sequel di Trainspotting. Un film cult per una intera generazione: Trainspotting uscì nel 1996, raccontando le vicende di un gruppo di eroinomani nella Edimburgo di fine anni Ottanta. Adesso si pensa concretamente all’idea del sequel, che sarebbe “Porno“, il romanzo del 2002 di Irvine Welsh sequel del bestseller “Trainspotting”. Boyle sta già lavorando con John Hodge per adattare il romanzo ad una sceneggiatura cinematografica. “Abbiamo sempre pensato a un ipotetico Trainspotting 2 e se John Hodge riuscirà a produrre una buona sceneggiatura, non credo che Ewan o altri attori abbiano problemi a fare ritorno sul set. Credo che a tutti interessi avere buoni ruoli, ma nessuno vuole rinunciare al proprio personaggio” dichiara Boyle in conferenza stampa. Lo stesso regista ha poi spiegato i motivi che lo hanno spinto a progettare un sequel per un film come Trainspotting. “La ragione per cui voglio girare un sequel è che le persone sono rimaste colpite da Trainspotting e anche i più giovani, che non hanno visto il film al cinema, sono molto interessati alla storia” conclude Boyle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.