Natale a Beverly Hills (2009) – Recensione


nataleabeverlyhills

Natale a Beverly Hills è uno dei capitoli della saga cinematografica più lunga in assoluto. Questa volta è ambientato a Beverly Hills, dove vede come protagonisti un gruppo di italiani alle prese con le ennesime vacanze natalizie. Il film è diretto da Neri Parenti ed è uscito nelle sale italiane il 18 dicembre 2009.

Dopo molti anni, Cristina, incontra per caso il mascalzone che l’aveva abbandonata quando era incinta di sette mesi.

Cristina senza lasciarsi sfuggire l’occasione di affrontarlo gli comunica che suo figlio, Lele, ha adesso un padre putativo di nome Aliprando, che si è preso cura sia di lei che del ragazzo; Cristina inoltre vuole che il padre naturale rimanga lontano dalla loro vita.

Carlo, in realtà temeva di essere messo di fronte ai suoi doveri paterni che con un sospiro di sollievo accetta di buon grado di rimanere lontano. Ma quando meno se lo aspetta, la sua anziana compagna, poco prima di imbarcarsi sull’aereo che li avrebbe portati a St. Barth, decide di lasciarlo.

Carlo senza alcun soldo in tasca chiede aiuto proprio a Cristina dove lo ospita a casa sua e di Aliprando, facendolo passare per un fantomatico fratello missionario laico in Angola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.