69esima Mostra del Cinema di Venezia, a “Pietà” di Kim Ki-duk il Leone d’Oro


Si è conclusa nei giorni scorsi la 69esima Mostra del Cinema di Venezia. La kermesse cinematografica più importante in Italia e fra le più interessanti a livello mondiale, ha premiato il film di Kim Ki-duk,Pietà“. Il regista e sceneggiatore sudcoreano ha infatti vinto il “Leone d’Oro“, come ampiamente previsto dai pronostici dei giorni precedenti alla serata di premiazione. La giuria, presieduta dal regista americano Michael Mann ha premiato il lavoro del regista sudcoreano, che ha presentato un film molto particolare: un uomo crudele lavora per degli strozzini, fino a quando non entrerà in scena una donna, che dichiara di essere sua madre, che lo aveva abbandonato da piccolo. Una storia struggente e molto particolare, che ha colpito la giuria della Mostra del Cinema di Venezia. Fra i premiati anche “The Master“, di Paul Thomas Anderson, che ha ricevuto il riconoscimento come miglior regia e due premi dedicati agli attori.

Lista premiati per “69esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia

LEONE D’ORO: Kim Ki-duk per Pietà
LEONE D’ARGENTO PER LA MIGLIOR REGIA: Paul Thomas Anderson per The Master
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA: Ulrich Seidl per Paradise: Faith
COPPA VOLPI PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE MASCHILE: Philip Seymour Hoffman per The Master e Joaquin Phoenix per The Master
COPPA VOLPI PER LA MIGLIORE INTERPRETAZIONE FEMMINILE: Hadas Yaron per Fill the Void
PREMIO MARCELLO MASTROIANNI A UN GIOVANE ATTORE O ATTRICE EMERGENTE: Fabrizio Falco per E’ stato il figlio e Bella addormentata
OSELLA PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA: Olivier Assayas per Apres Mai
OSELLA PER IL MIGLIOR CONTRIBUTO TECNICO: Daniele Ciprì per E’ stato il figlio
PREMIO LUIGI DE LAURENTIIS PER UN’OPERA PRIMA: Ali Aydın per Mold
PREMIO ORIZZONTI: Wang Bing per Three Sisters
PREMIO ORIZZONTI – MENZIONE SPECIALE: Frédéric Fonteyne per Tango Libre
LEONE D’ORO ALLA CARRIERA: Francesco Rosi
PREMIO SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA: Gabriela Pichler per Eat Sleep Die
PREMIO LABEL EUROPA CINEMAS – GIORNATE DEGLI AUTORI 2012: Hervé Lasgouttes per Crawl
PREMIO FIPRESCI: Paul Thomas Anderson per The Master
PREMIO FIPRESCI – ORIZZONTI E SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA: Leonardo di Costanzo per L’intervallo
PREMIO SIGNIS: Terrence Malick per To the Wonder
PREMIO SIGNIS – MENZIONE SPECIALE: Rama Burshtein per Fill the Void
PREMIO FRANCESCO PASINETTI (SNGCI) – MIGLIOR FILM: Leonardo di Costanzo per L’intervallo
PREMIO FRANCESCO PASINETTI (SNGCI) – MIGLIOR DOCUMENTARIO: Daniele Vicari per La nave dolce
PREMIO FRANCESCO PASINETTI (SNGCI) – MIGLIOR INTERPRETAZIONE: Valerio Mastandrea per Gli equilibristi
PREMIO FRANCESCO PASINETTI (SNGCI) – PREMIO PASINETTI SPECIALE: Liliana Cavani per Clarisse
PREMIO LEONCINO D’ORO 2012: Kim Ki-duk per Pietà
BIOGRAFILM LANCIA AWARD: Spike Lee per Bad 25 e Daniele Vicari per La nave dolce
PREMIO NAZARENO TADDEI: Kim Ki-duk per Pietà
PREMIO NAZARENO TADDEI – MENZIONE SPECIALE: Brillante Mendoza per Thy Womb
PREMIO FUTURE FILM FESTIVAL DIGITAL AWARD: Spike Lee per Bad 25
PREMIO FUTURE FILM FESTIVAL DIGITAL AWARD – MENZIONE SPECIALE: Harmony Korine per Spring Breakers
PREMIO BRIAN: Marco Bellocchio per Bella addormentata
PREMIO QUEER LION: Jeon Kyu-hwan per The Weight
PREMIO FEDIC: Leonardo di Costanzo per L’intervallo
PREMIO FEDIC – MENZIONE SPECIALE: Salvatore Mereu per Bellas Mariposas
PREMIO ARCA CINEMAGIOVANI – MIGLIOR FILM VENEZIA 69: Peter Brosens e Jessica Woodworth per La cinquième saison
PREMIO LINA MANGIACAPRE: Sólveig Anspach per Queen of Montreuil
PREMIO OPEN 2012: Robert Redford per The Company You Keep
JAEGER-LECOULTRE GLORY TO THE FILMMAKER AWARD: Spike Lee
MOUSE D’ORO: Kim Ki-duk per Pietà
MOUSE D’ARGENTO: Lyubov Arkus per Anton’s Right Here
PREMIO CICAE – CINEMA D’ARTE E D’ESSAI: Haifaa Al-Mansour per Wadjda
PREMIO FONDAZIONE MIMMO ROTELLA: Olivier Assayas per Apres Mai
PREMIO L’ORÉAL PARIS PER IL CINEMA: Giulia Bevilacqua
PREMIO CHRISTOPHER D. SMITHERS FOUNDATION: Roberto Minervini per Low Tide
PREMIO SCHERMI DI QUALITÀ: Salvatore Mereu per Bellas Mariposas
PREMIO UK – ITALY CREATIVE INDUSTRIES AWARD – BEST INNOVATIVE BUDGET: Leonardo di Costanzo per L’intervallo
CIVITAS VITAE – RENDERE LA LONGEVITÀ RISORSA DI COESIONE SOCIALE: Costanza Quatriglio per Terramatta – Il Novecento italiano di Vincenzo Rabito analfabeta siciliano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.