Dorian Gray (2009) – Recensione


Dorian Gray - Locandina

Il film è basato sul romanzo classico di Oscar Wilde, Dorian Gray, dove racconta la storia di un uomo straordinariamente bello e giovane di nome Dorian.

Arriva a Londra vittoriana e viene trascinato in un vortice sociale dal carismatico Henry Wotton, Dorian, che introduce ai piaceri edonistici della città. Quando un ritratto di Dorian è stao pubblicato, tale è la sua bellezza che fa una promessa: avrebbe dato qualsiasi cosa per rimanere come è nella foto, anche la sua anima.

Attraverso molti anni Gray rimane come un giovane in cerca di qualcosa, mentre il ritratto dipinto, riflette i suoi eccessi in aumento. Alla fine il quadro, ora secreto nella sua soffitta, diventa quasi orribile a vedersi. Ma quando l’amore vero entra finalmente nella sua vita si rende conto che deve proteggere il suo segreto a tutti i costi.

Dorian Gray” esamina il potere distruttivo della bellezza, la cieca ricerca del piacere e l’oscurità che può provocare.

Il film diretto da Oliver Parker esce nelle sale cinematografiche italiane il 27 novembre 2009 e sará distribuito da Eagle Pictures.

1 Commento su Dorian Gray (2009) – Recensione

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.