Transformers 3, le riprese in 3D nativo


Alla fine l’ottimo Michael Bay ha ceduto alle richieste della Paramount. Nonostante non ami affatto il 3D sarà proprio la nuova tecnologia telescopica la nuova caratteristica del prossimo capitolo della saga dei Transformers, il terzo. Infatti è stato confermato che Transfomers 3 verrà girato addirittura in 3D nativo, ossia girato dal vivo in 3D e non girato normalmente per poi essere trasformato in studio in 3D. Infatti anche alcuni film recentemente nelle sale di tutto il mondo, come “Alice in Wonderland” e “Scontro tra Titani”, convertiti in 3D dopo le riprese, hanno deluso dal punto di vista del 3D, dunque Bay avrà pensato che la scelta migliore era quella del 3D nativo. A tal proposito, è stato intervistato da un network americano Vince Pace, il produttore delle telecamere Pace 3D. “Abbiamo consegnato le prime videocamere Alexa per “Hugo Cabret” (di Martin Scorsese), e ne abbiamo altre ventitré in partenza. Anche “Transformers” ha scelto la nostra tecnologia. Sto lavorando per un grosso film Disney di cui non posso fare il nome e ho altri cinque film in preparazione. Ho appena concluso le riprese aggiuntive per “Resident Evil” e “Tron””. Tornano in mente le parole di Bay di qualche mese fa, quando bocciando il 3D disse che le telecamere erano troppo pesanti per le sue scene d’azione. Probabilmente avrà cambiato idea… Dunque Transformers 3 uscirà l’1 luglio 2011 in 3D e 2D, diretto per l’appunto da Michael Bay e scritto da Ehren Kruger.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.