Pif ammette: “Da luglio comincio a lavorare a un nuovo film”


pifE’ certamente uno dei personaggi cinematografici di quest’anno: stiamo parlando dell’ex Iena Pif, all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto. L’esordio da regista nella pellicola “La mafia uccide solo d’estate” ha raccolto tantissimi riscontri positivi: oltre 4 milioni di euro l’incasso nei cinema italiani, critiche positive da parte della stampa e del pubblico, oltre ad alcuni riconoscimenti ricevuti nel corso di questi mesi, fra premi e nomination. E proprio nei giorni scorsi, Pif ha ricevuto ben 2 David di Donatello: uno come Miglior regista esordiente, l’altro è un premio assegnato dai giovani. Due premi che danno forza ad un nuovo regista, dunque è lecito aspettarsi un nuovo film? Pare proprio di si! E’ lo stesso Pif ad confessarlo, intervistato dopo la cerimonia. “Da luglio comincio a lavorare a un nuovo film, sarà sempre più dura, ma speriamo… Quando fai un film d’esordio che va bene il secondo è più difficile, ma certo non mi posso lamentare per il successo” spiega. Due David già vinti, qualche altro premio forse in arrivo, date le 4 nomination ai Nastri d’argento. Il tutto, senza tralasciare il suo impegno con MTV: la sua serie “Il Testimone” è ormai un cult nella programmazione di MTV. La nuova serie è andata in onda nelle scorse settimane, chissà che Pif non voglia decidere di registrare una nuova stagione già in autunno.