Ricatto d’amore


ricattodamore

Il film racconta della cinica e burbera editrice Margaret Tate, che per non essere rimpatriata in Canada, obbliga il suo giovane assistente Andrew Paxton a sposarla.

Quando la potentissima dirigente editoriale (Sandra Bullock) rischia di essere riaccompagnata per motivi legali nella sua terra d’origine, il Canada, la professionista si inventa di essere fidanzata e volersi sposare con il suo assistente (Ryan Reynolds), che non sospetta nulla e che lei ha tormentato per anni. Lui accetta di partecipare all’imbroglio, ma solo a determinate condizioni. La strana coppia si dirige allora in Alaska per incontrare l’insolita famiglia dell’assistente (Mary Steenburgen, Craig T. Nelson e Betty White) e questa donna di città sempre maniaca del controllo si ritrova in tante situazioni in cui si sente un pesce fuor d’acqua.

Con un provvidenziale matrimonio in vista e un ufficiale del servizio immigrazione alle calcagna, Margaret e Andrew giurano con riluttanza di rimanere fedeli al piano, ma la vicenda avrà, come si può facilmente intuire, conseguenze imprevedibili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.