Star Wars: dal 2012 al cinema in 3D?


Dopo lo straordinario successo di Avatar, Alice in Wonderland e Scontro tra Titani (quest’ultimo criticassimo per la scarsa qualità della riconversione), la moda del 3D ha contagiato davvero tutti, anche chi con questa tecnologia ha davvero poco a che fare: David Fincher, regista de Il curioso caso di Benjamin Button, Panic Room e dell’imminente The Social Network ha affermato di voler girare una pellicola in terza dimensione. L’ultimo caso, in ordine cronologico, di innamoramento verso la stereoscopia riguarda George Lucas, il regista e produttore americano ha deciso di voler pubblicare nuovamente l’intera saga di Star Wars convertita in 3D.
La 20th Century Fox e Lucas hanno già pianificato le date di uscita dei sei film che compongono la saga fantascientifica più famosa del globo: verrà pubblicato un film all’anno a partire dal 2012. L’ordine d’uscita non sarà quello di pubblicazione, ma verrà rispettato l’ordine temporale narrato dalla storia di Guerre stellari. Si parte quindi con La minaccia fantasma, per poi proseguire con L’attacco dei cloni, La vendetta dei Sith, Una nuova speranza, L’impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi. Manca ancora l’ufficialità, ma dato che George Lucas sta lavorando al progetto di riconversione delle pellicole da tempo è difficile pensare che l’intero progetto venga accantonato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.