Angelina Jolie: “Brad Pitt avrebbe dovuto interpretare un piccolo ruolo in Salt”


È uscito il 29 ottobre in Italia il nuovo film di Angelina Jolie, Salt. Nella pellicola la moglie di Brad Pitt è un’agente segreto in gonnella, il ruolo prima di essere affidato all’attrice era stato pensato per Tom Cruise, il quale però ha deciso di dedicarsi ad altri progetti. Il mensile Ciak ha intervistato la Jolie, per la Tom Raider del grande schermo il film – che in America non ha propriamente sbancato i botteghini – la inorgoglisce:  È un film d’azione ma è estremamente realistico. Oltretutto mentre il film usciva in America è scoppiato il caso delle spie russe. Il successo di Salt mi ha veramente inorgoglito: il pubblico mi ha accettato senza battere ciglio, è stato un bel passo avanti per tutte le donne di Hollywood. In passato avevo interpretate molte eroine di storie fantasy. Ma è la prima volta che sono una che potrebbe essere vera.  
Piccola chicca, Angelina confessa che anche suo marito Brad avrebbe dovuto interpretare un piccolo ruolo all’interno di Salt: Avrebbe dovuto fare un cameo in Salt, un motociclista che mi insegue e che io poi abbatto a pugni e calci rubandogli anche la moto. I giorni di riprese, però, non si sono incastrati. O magari non se l’è più sentita di fare questa figuraccia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.