Orphan (2009) – Recensione


orphan

Esce venerdì 16 ottobre “Orphan”, l’ultimo film horror del regista Jaume Collet-Serra, un misto fra mistero, horror e thriller.
Jaume Collet-Serra è un regista spagnolo che dopo il successo de “La maschera di cera” del 2005, ritorna al genere horror.
E’ la storia di una coppia di giovani che perdono un figlio prematuramente, e decidono di adottarne una bambina da un orfanotrofio.


La famiglia Coleman pensa di poter colmare questo vuoto, questo dolore, nonostante abbia già due figli, va all’orfanotrofio e sceglie Esther, una bambina di 12 anni.

Ma da quando Esther arriva in famiglia succedono tanti incidenti, con Esther che è sempre al centro di questi problemi e creando paura e terrore agli altri due bambini di casa Coleman.

I genitori allora decidono di andare ad informarsi all’orfanotrofio ma non trovano nessuna informazione utile, sembra che questa bambina sia uscita dal nulla e non si sa niente su di lei. E intanto continuano ad accadere fatti terribili e strani…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.